Hai ricevuto una nostra lettera?
Ti consigliamo di contattarci per poterti fornire tutte le informazioni del caso.

Recupero crediti stragiudiziale

Area
Legale

Pagamenti Online

Recupero crediti stragiudiziale

Recupero Crediti Stragiudiziale

Principio

La procedura di recupero adottata da Crearci si configura secondo gli schemi dei “processi continui con ciclicità di controllo” (feed back), essa è costituita da un insieme programmato e coordinato di azioni individualizzate finalizzate alla rapida conclusione dell’insoluto. Ogni procedura, tuttavia personalizzabile, è composta di un numero di  azioni programmate compiute in uno spazio temporale definito, tutte controllate e garantite da un sistema di qualità interno. Le procedure di recupero Crearci sono improntate al principio dell’interattività. L’interattività è una caratteristica di quei processi continui nei quali ciascun’azione produce una reazione che a sua volta genera un’azione. Ciascuna procedura inizia con un’inchiesta: CCIAA, Comune, Catasto, Banche dati. Le informazioni generali in tal modo acquisite rappresentano il trampolino di lancio per le prime azioni dirette al debitore. Tali azioni (lettere, telefonate, visite domiciliari) sono destinate, attraverso una sollecitazione dei talloni d’Achille, a suscitare una reazione nel debitore che si manifesta nel contatto. L’analisi della reazione, il momento più importante della procedura, consente di approfondire la conoscenza del debitore, ovvero di capire a quale tasto premuto il debitore ha reagito. Le informazioni di partenza, in questo modo accresciute, rendono possibile innestare delle azioni, ora, più mirate,  azioni destinate a premere il giusto tasto. Il processo interattivo è il motore su cui si basano tutte le procedure Crearci, un principio che permette di adottare per ciascun debitore la procedura d’incasso più efficace.

Metodo

La procedura Crearci si sviluppa linearmente attraverso cinque tappe:

Inchiesta

La prima e più importante fase di tutto il metodo. Decine di banche dati, archivi ed accessi riservati sono gli strumenti utilizzati dalla Crearci per esplorare in tempo reale: patrimonio, interessi economici, etica professionale.

Obiettivo: “scoprire” il debitore.

Azione

Lettere, telefonate, visite domiciliari ed azioni interattive sono da considerarsi l’ossatura delle procedure di recupero, finalizzate a  stabilire una comunicazione da adulto ad adulto tra le parti.

Obiettivo: stabilire una comunicazione con il debitore da “Adulto ad Adulto”

Reazione

È questa la tappa in cui il debitore, per effetto del mix di azioni, reagisce con un contatto che può essere solo patteggiativo o conclusivo del rapporto debitore. L’analisi della reazione consentendo di approfondire la conoscenza del debitore suggerisce una combinazione di azioni adeguate.

Obiettivo: cucire addosso al debitore la procedura di recupero giusta.

Dialogo

È la fase più delicata di tutta la procedura, è qui che il funzionario, in virtù delle competenze in analisi transazionale e comunicazione e delle informazioni ottenute nelle precedenti fasi, intrattiene il giusto dialogo con il debitore.

Obiettivo: trasferire al debitore la consapevolezza che l’estinzione dell’insoluto è l’unica soluzione possibile al suo problema.

Conclusione

È la fase in cui terminano tutte le azioni programmate. Il debitore estingue l’insoluto oppure il cliente riceve un Attestato di Irrecuperabilità Stragiudiziale, ovvero la cronaca del processo di recupero arricchito dalle informazioni acquisite durante la procedura,   con allegata un’analisi di fattibilità dell’azione legale.

Obiettivo: incassare o fornire al Cliente tutti gli elementi per decidere in piena obiettività su come procedere.

Procedura

Il successo nel recupero del credito è strettamente legato alla personalizzazione delle procedure. Tale approccio permette di “cucire” addosso al debitore il processo di recupero più orientato all’incasso. Crearci Srl, a tal proposito, adotta un sistema orientato alla diversificazione delle procedure secondo i seguenti criteri:


Diversificazione orizzontale

Crearci Srl  dispone di 8 procedure di recupero corrispondenti a 8 categorie di debitori diverse:

  1. S.p.A
  2. S.r.l.
  3. Soc. Cooperativa a responsabilità limitata
  4. S.n.c.
  5. S.a.s.
  6. Imprenditore individuale.
  7. Persone fisiche
  8. Enti.

Le azioni comprese nelle procedure sono diverse poiché diversi gli aspetti giuridici, economici, psicologici e culturali che caratterizzano una categoria di debitori piuttosto che un’altra. Tutto ciò ha un intuibile effetto sull’efficacia di ciascuna procedura poiché rende possibile stimolare i “punti deboli” tipici di ciascuna categoria.

Diversificazione verticale

Crearci srl per soddisfare a pieno le diverse esigenze dei clienti ha elaborato per ciascuna delle procedure una doppia versione. La duplice impostazione della procedura consente al creditore di assumere, seppure indirettamente, un atteggiamento deciso o al contrario tollerante nei confronti del debitore in funzione dell’importanza della tutela del rapporto con il cliente-debitore.

  1. Versione decisiva orientata esclusivamente al recupero.
  2. Versione persuasiva orientata al recupero e alla tutela del rapporto creditore debitore.

Diversificazione trasversale

Le procedure di recupero si differenziano ulteriormente in funzione della tipologia dell’insoluto. Ciascun processo di recupero si distingue dunque in funzione del rapporto sottostante.

  • Prestito personale
  • Fatture insolute – commerciale
  • Fatture insolute utilities
  • Titoli insoluti
  • Credito al consumo
  • Scoperti su conto corrente
  • Mutuo ipotecario e chirografario
  • Carte di credito
  • Carte di credito revolving
  • Leasing finanziario ed operativo
  • Cessioni credito pro-soluto e pro-solvendo
  • Crediti da enti pubblici

La comunicazione, i tempi ed i ritmi delle azioni di recupero, l’abbattimento delle obiezioni e più in generale la scelta delle leve strategiche da usare nella negoziazione va  determinata rispetto al rapporto sottostante.

La scelta del tipo di procedura applicabile non è dunque una scelta sommaria ma è il risultato di un approccio critico che parte dall’esame della tipologia di debitori e del debito gestito, e che passa attraverso la disamina dell’esigenza del cliente circa la tutela del rapporto nonché del tempo di gestione a disposizione.

Post-procedura

Nel solo caso di fallimento della procedura stragiudiziale Crearci fornisce, in funzione delle opzioni concordate con la mandante, per ciascun utente moroso la seguente documentazione:

  • Attestato di Irrecuperabilità Stragiudiziale.
    Fornisce l’esatta cronaca del processo di recupero arricchita dalle informazioni acquisite durante lo svolgimento della procedura – dichiarazione di inesigibilità.
  • Analisi di fattibilità dell’azione legale.
    Fornisce una consulenza legale circa i costi-benefici di  una procedura giudiziaria di recupero crediti, formulata alla luce delle indagini espletate.
  • Indagini espletate
    • a) Persona fisica
      certificato di residenza o attestazione di assenza anagrafica e stato di famiglia / certif. morte e stato famiglia integrale con certif. di residenza di almeno un erede.
    • b) Azienda
      Visura C.C.I.A.A. certificato di residenza o attestazione di assenza anagrafica e stato di famiglia dell’amministratore
    • Racc. A/R legale di costituzione in mora sottoscritta dall’ufficio legale Crearci e relativo avviso di ricevimento.

La documentazione suindicata, in caso di mancato recupero, è necessaria nonché sufficiente ai fini della messa a perdita dei crediti di modesto importo RM 9/517 6.9.1980.

Area legale

In caso d’infruttuoso esperimento del tentativo stragiudiziale di composizione bonaria ed in tutti i casi in cui la mandante lo richieda, Crearci – a mezzo dei propri legali – garantisce l’effettuazione, di ogni servizio giudiziale necessario alla soddisfazione delle pretese creditorie su tutto il territorio nazionale, sia in sede di processo di cognizione che di processo di esecuzione. La strategia processuale è concertata insieme alla mandante stessa ed in considerazione delle peculiari esigenze di ogni singolo caso.

Nel segno di fornire al cliente un’assistenza completa ed a 360°, CREARCI s.r.l., a mezzo dei propri legali – esperti in diritto dei consumatori e tutela della privacy – offre alle società mandanti un servizio di difesa in caso di class action od azioni individuali da parte dei debitori per presunti danni scaturenti dalla violazione delle richiamate normative per la tutela dei consumatori e tutela della privacy.

La profonda conoscenza, da parte dei menzionati professionisti, della normativa sia legislativa che secondaria (con particolare riferimento alle direttive ed ai regolamenti delle Autorità Amministrative Indipendenti di rispettiva competenza) e la consolidata esperienza nel settore, rendono questo particolare servizio offerto da Crearci, fra i più efficaci ed efficienti a livello nazionale; il tutto con significativo giovamento delle mandanti che, in questo modo, possono finalmente riconoscere nello stesso soggetto l’unico interlocutore con il debitore, sia in sede di attività di recupero che in sede di opposizione a qualsivoglia azione risarcitoria intrapresa da quest’ultimo.